Archivio tag: lavatrice

Lavatrici: come fare la scelta giusta

Una buona lavatrice assicura un bucato perfetto ma la scelta deve tenere conto di diversi parametri in grado di accontentare tutte le esigenze dell’acquirente. Ecco cosa occorre sapere per ottimizzare l’acquisto.

Lavatrici in offerta: quale capienza serve?

Un’occhiata alle offerte di lavatrici impone, in primo luogo, una valutazione della loro capienza e un orientamento in merito fatto in base alla quantità di bucato che, normalmente, ci si trova a dover lavare. Chi ha l’esigenza di lavare fino a 12 chili di biancheria o desidera essere indipendente dalla lavanderia e poter inserire in lavatrice anche il piumone troverà a disposizione modelli di lavabiancheria particolarmente grandi e capienti ma più costosi e non sempre soddisfacenti nei risultati.

Famiglie meno numerose possono invece privilegiare proposte meno ingombranti in grado di trattare tra i 7 e gli 8 chili di bucato e di fornire prestazioni eccellenti.

Scegliere fra le offerte di lavatrici in base alla differenza di carico

La produzione di lavatrici offre modelli sia a carica frontale sia a carica dall’alto, particolarmente utili quando sussistono problemi di spazio. Se, infatti, il primo tipo di lavabiancheria rispetta di solito il tradizionale ingombro di 60 x 60 cm, i modelli a carica dall’alto o quelli frontali di tipo slim possono essere inseriti anche in locali di piccola metratura. Gli articoli a carica frontale, tradizionalmente più richiesti, sono forse trattati con maggior cura dalle aziende produttrici ma, in ogni caso, anche le altre tipologie assicurano ottimi risultati.

Il numero di giri delle lavatrici in offerta sul mercato

La tendenza degli ultimi anni è quella di proporre lavabiancheria standard con una tecnologia decisamente avanzata che, a fronte di 7 chili di carico, garantiscono una centrifuga a 1200 giri. Marchi minori mettono in commercio anche modelli da 800 giri o, al contrario, da 1400 o 1600. Questi ultimi, sensibilmente più costosi, non riescono, tuttavia, a incrementare le prestazioni della centrifuga e, in più, a causa della forte velocità sono soggetti a una maggiore usura meccanica.

Una maggiore velocità di centrifuga serve a estrarre maggiori quantità di acqua dalla biancheria che però, in ogni caso, non risulta mai completamente asciutta e l’asciugatrice o lo stendino rimangono attrezzi indispensabili. Bucati perfetti possono invece essere garantiti anche da una lavatrice a 1000 giri, purché di buona qualità.

Dalla sicurezza al risparmio: tutti i punti da tenere presenti

Le lavabiancheria di ultima generazione possono essere impostate in modo da avviarsi spontaneamente anche in assenza del proprietario. Per potersi assentare con tranquillità è quindi fondamentale orientarsi su elettrodomestici dotati di sofisticati sistemi di sicurezza che entrano in azione per evitare accidentali trabocchi o perdite di acqua.

Il blocco dell’acqua e lo scarico automatico a fronte di un malfunzionamento, così come il sistema di sicurezza antischiuma che previene eventuali guasti e conseguenti accumuli di schiuma, permettono di allontanarsi da casa e di fare il bucato in tutta tranquillità.

Le classi energetiche

Per legge tutti i modelli di elettrodomestici devono essere dotati di etichetta energetica A+++, A++, A+, A e via via fino alla D. I modelli contrassegnati con A+++ sono quelli che garantiscono il maggior risparmio di energia, mettendo d’accordo l’attenzione all’ambiente con quella all’economia domestica.

L’accortezza di lavare a 60 ° solo in caso di capi particolarmente sporchi e di orientarsi, di norma, sui 40° gradi assicura un’ulteriore riduzione di energia. Si trovano offerte di lavatrici di brand eccellenti in grado di garantire prestazioni ottime anche con lavaggi a freddo.

Lotta al rumore

Per poter sfruttare pienamente le ore notturne, durante le quali il costo dell’energia è ridotto, la scelta di modelli particolarmente silenziosi è indispensabile. I modelli a carico frontale sono dotati di una maggiore stabilità e, di conseguenza, tendono a vibrare meno durante la fase di centrifuga. In ogni caso tutti i principali produttori, pongono ormai grande attenzione anche alla silenziosità delle lavatrici in offerta.