Archivio della categoria: News

Il tatuaggio fenomeno di costume

 

Il tatuaggio si sta trasformando in un fenomeno di costume, qualcosa che viene associato agli aspetti socio-culturali del Paese, uno status-quo, più che un fatto di moda; un modo per esprimersi, per farsi conoscere, per lanciare un messaggio, per ricordare qualcosa o qualcuno. Un tatuaggio è una forma di dedica, di omaggio, di celebrazione, disegnata e indelebile.

In Italia circa un milione e mezzo di italiani sono tatuati, e i ragazzi tra i 12 e i 18 anni rappresentano il 7,5% del totale, nonostante ci siano aspetti legali da rispettare in base alla giovane età. Una scelta di vita perchè un tattoo è per sempre, spesso dettata da sentimenti ed emozioni che attraverso il tatuaggio vengono condivisi.

Il significati e le simbologie sono molte complesse e articolate ma ormai ai giorni nostri il tattoo non è più solo un elemento decorativo, ma un simbolo personale di uno stato d’animo, di un evento, di un sentimento; è un lembo di vita inciso su un lembo di pelle.

E sfatati clamorosamente i luoghi comuni che volevano i tatuaggi come limitato appannaggio di marinai e detenuti, ora i disegni sulla pelle “ridisegnano” in ogni senso la storia di tutti e di ognuno attraverso l’inchiostro della narrazione per immagini.

Fonte: http://tatuaggipiercing.it/

Scegliere l’università consapevolmente

 

Essere genitori di un ragazzo adolescente non è mai facile. Ed i padri e le madri di chi ha 18 anni o poco più, sanno bene che uno dei problemi principali per questi giovani nasce dalla difficoltà di capire dove ci porterà il futuro, se non altro da un punto di vista economico e delle logiche del lavoro, e scegliere di conseguenza l’università che meglio può aiutare l’adolescente di cui sopra ad essere un professionista con grandi possibilità davanti, oltre che un adulto.
La prima scelta da fare è quella tra cuore o ragione. Meglio fare l’università che ci piace o una che da maggiori sbocchi lavorativi? Altri punti di domanda riguardano ad esempio l’università di studiare lontani da casa, con gli evidenti impatti che questo comporta sia da un punto di vista affettivo sia da quello economico.
In realtà rispetto al passato, almeno su questo punto le differenze non sono più così marcate, o meglio: la scelta rimane ma c’è anche una terza possibile opzione. Se ad esempio consideriamo il caso del classico di uno studente del sud che, sempre per esempio, sceglie Roma come città in cui studiare e laurearsi, oggi quel giovane ha tre possibilità davanti a se: può trasferirsi fisicamente nella Capitale frequentando l’ateneo scelto può rinunciarvi del tutto oppure, terza via, può decidere di frequentare una università online a Roma, come ad esempio quella di Niccolò Cusano… Ma senza muoversi da casa.
Può sembrare illogico ma è proprio così. Le università online consentono infatti di seguire le lezioni dei vari corsi che porteranno alla laurea, rimanendo comodamente a casa propria e seguendo tali lezioni in streaming via internet.
Nel caso dello studente che abbiamo considerato come esempio, egli sarà “costretto” a recarsi fisicamente a Roma solo in occasione delle date di esame, ovvero per un numero ristretto di giorni ogni anno, risparmiando così su spese di vitto ed alloggio, e soprattutto senza rinunciare al suo sogno iniziale.

Ed Emergency apre un negozio al Sud per vendere gadget. E finanziarsi.

 

Nella città di Bari, il giorno 30 novembre 2013 è stata inaugurata l’apertura dello store di Emergency. Il negozio rimarrà aperto fino al 24 dicembre e lo possiamo trovare in via Melo 25/27, con una grande varietà di gadget in vendita.
Dai giocattoli ai libri, dalla bigiotteria ai prodotti tipici pugliesi… insomma, quest’anno il Programma Italia di Emergency ha creato uno store davvero interessante!

All’inaugurazione è stato presente Gianrico Carofiglio, scrittore di Bari che ha contribuito a sostenere il grande lavoro che Emergency non solo fa nei paesi del mondo più disagiati, ma nella stessa Italia.
Lo scrittore, con i suoi racconti, ha testimoniato l’esperienza degli ambulatori mobili di Emergency che vanno a dare l’assistenza gratuita sanitaria nei luoghi dove le persone vivono sfruttate e non sanno come far fronte alle cure mediche a cui ogni persona dovrebbe accedere per diritto.

Oltre ai Polibus, gli ambulatori mobili, Emergency ha aperto un proprio poliambulatorio anche a Palermo (già attivo dal 2006). In questo centro si possono recare gratuitamente tutte quelle persone che non possono permettersi le spese sanitarie. Aperto anche ai migranti, che siano o meno in possesso di un permesso di soggiorno.

Nel 2010 invece è stata avviata l’attività a Marghera, nel 2012 a Sassari e nell’estate di questo 2013 a Polistena. Pian piano stanno cercando di creare un centro nelle varie città italiane, così da portare un serio contributo a tutte quelle persone con serie difficoltà economiche.
Adesso a Bari possiamo trovare Emergency, con il suo store che propone prodotti del paese per finanziare le proprie spedizioni, cercando di arrivare in tutti gli “angoli del mondo” dove le persone sempre più hanno bisogno di associazioni che donano le proprie conoscenze medico-sanitarie in forma totalmente gratuita.

Il significato dei sogni

 

In una notte possiamo sognare anche quattro o cinque volte, anche se non sempre al risveglio ce ne ricordiamo . molte volte ciò che sogniamo può permetterci di risolvere i problemi di ogni giorno. Non è sempre vero che i sogni non possano essere “comandati” o in qualche modo guidati, ed a tal fine secondo alcuni studiosi occorre seguire alcune semplici mosse:
Innanzitutto è importante prima di addormentarsi passare in rassegna un dilemma personale, esaminarne tutti gli aspetti, mentre Al mattino occorre sfornzarsi di ricordare se all’interno dei nostri sogni veniva posta la soluzione al problema che affligge.
i sogni possono essere divisi fra sogni comuni e lucidi: i secondi si presentano più spesso di mattina, hanno un linguaggio più figurativo, vi è più conversazione e meno personaggi, tuttavia i sogni comuni hanno spesso un finale più lieto.
Praticare la lucidità nelle fantasie diurne (i cosiddetti sogni a occhi aperti) può aiutare a fare sogni lucidi di notte.
Occorre poi cercare di individuare quali emozioni influenzano maggiormente i nostri sogni, cercando di allontanare nella giornata quelli che possono influenzare negativamente, per cercare, soprattutto prima di dormire a sensazioni positive.

Tenere un blocchetto e una matita sul comodino per annotare i sogni “telepatici”, quelli che contengono informazioni extrasensoriali, che possono comportare emozioni più forti, possono concentrarsi sulla vita di amici o parenti, appaiono con colori e immagini vivaci, può aiutare a riconoscere quando arrivano questo genere di sogni
Per valutare il proprio potenziale di chiaroveggenza, può essere utile scegliere un luogo che non si conosce e cercare di immaginarlo ogni notte, annotando i sogni; andandolo , poi vai a visitare quel luogo e confrontandolo con le annotazioni con le caratteristiche del posto. Un sogno in chiaroveggenza dimostra come la psiche funzioni anche durante il sonno.
I sogni possono inoltre contenere una precognizione, che può rappresentare una svolta al proprio futuro, quindi risulta importante prepararsi psicologicamente ad accogliere e capire quali siano fra gli innumerevoli sogni che facciamo ogni notte.
http://smorfianapoletana.org/48-interpretazione-dei-sogni.html